Il castello di Montebudello sorge sul vertice di una collina, a 282 metri sul livello del mare.
Fu fondato nel 1227 dai bolognesi per difendere il confine territoriale dai modenesi, in un periodo di guerre continue. Andato in rovina nel sedicesimo secolo, fu poi in parte trasformato in villa. Del castello medievale rimangono lʼoratorio trecentesco di SantʼUbaldo, le fondamenta, le cantine, e la scarpa del lato ovest. I restauri effettuati negli ultimi ventʼanni hanno conservato la magica atmosfera del luogo trasformandolo in un confortevole e appartato ritiro immerso nella natura.
Il Castellazzo si trova a poca distanza dal borgo medievale e dal Parco Naturale dellʼAbbazia di Monteveglio, tra boschi di querce, valli, calanchi, vigneti e campi coltivati.
Nella zona è frequente la presenza di caprioli, cinghiali, fagiani, lepri, volpi, tassi e numerose specie di uccelli, e da qualche tempo è ricomparso il lupo.

La Struttura

 

struttura

Territorio & Dintorni

 

territorio